PrivatiBlogGuida alla gravidanza - Come cambia il corpo
Gravidanza

Guida alla gravidanza - Come cambia il corpo

Guida alla gravidanza Come cambia il corpo

Durante la gravidanza, il livello dell'ormone HCG aumenta e il corpo affronta molti cambiamenti. Ti offriamo una guida alla gravidanza per ciascuno dei tre trimestri.

Guida alla gravidanza - primo trimestre (settimane 1-12)

Di solito il primo trimestre è quello in cui ti accorgi di essere incinta. Già all'inizio della gravidanza il corpo subisce diversi cambiamenti, quando il livello dell'ormone HCG aumenta e il follicolo inizia a svilupparsi per diventare un bambino.

I primi segni 

Uno dei primi segni della gravidanza in corso è il ritardo del ciclo. Altri indicatori della gravidanza possono essere nausea, vomito e una sensazione generale di malessere. Anche i seni teneri e rigonfi possono indicare che è in corso una gravidanza. Se osservi uno o più di questi segni, ovviamente un test di gravidanza è il modo migliore per stabilire se sei incinta.

Per saperne di più sui primi segnali di gravidanza, possiamo consigliare di seguire il link al nostro blog con il post sull'argomento. 

Cosa fare? 

Se il test è positivo, è bene fissare un appuntamento con il medico, che registrerà la tua gravidanza. Se assumi quotidianamente farmaci, chiedi al tuo medico se è possibile continuare ad assumerli senza causare danni al bambino. Al medico puoi anche chiedere consigli a proposito della dieta da seguire e degli alimenti da limitare o da evitare completamente. Potrà anche suggerirti eventuali integratori alimentari, durante la gravidanza.

Suggerimento: hai la nausea? In caso di nausea, può essere utile fare spuntini, quindi anche se magari non hai appetito, mangiare qualcosa potrebbe aiutarti a stare meglio.

Come cambia il corpo 

L'aumento del livello di ormone HCG determina nel tuo organismo diversi cambiamenti che potrebbero causare malessere. Alcune donne accusano parecchio malessere nel primo trimestre, mentre altre non ne provano affatto: ogni donna è diversa, come ogni gravidanza.

Ecco alcuni dei cambiamenti più comuni:

  • Nausea e vomito
  • Voglie: nella prima parte della gravidanza molte donne hanno strane voglie
  • Olfatto ipersensibile
  • Seni teneri e gonfi
  • Mal di testa
  • Sbalzi d'umore
  • Stanchezza: fare un bambino è faticoso
  • Aumento di peso
Guida alla gravidanza

Guida alla gravidanza - secondo trimestre (settimane 13-27)

Hai riscontrato parecchio malessere nel primo trimestre? Buone notizie: la maggior parte delle donne sta meglio nel secondo trimestre e lo affronta più facilmente del primo.

Come cambia il corpo 

Nel secondo trimestre lo stomaco inizia a crescere e spesso inizia a vedersi il pancione. Via via che il bambino cresce, generalmente diventa più pesante, il che provoca in alcuni casi dolori muscolari, ad esempio alla schiena, all'addome o alle cosce.

Tra le altre modifiche del corpo potresti notare:

  • Cambiamenti a livello dei capezzoli: il seno inizia a prepararsi per l'allattamento
  • Dolori al legamento rotondo dell'utero, spesso quando ti muovi
  • Smagliature sull'addome, sul seno o sulle cosce
  • Macchie scure sulla pelle, spesso sul viso
  • Gonfiore delle caviglie, delle dita e del viso
  • Minzione frequente
  • L'ombelico potrebbe sporgere

Puoi sentire i movimenti del bambino

Nel secondo trimestre dovresti iniziare a sentire i movimenti del bambino. All'inizio è normale che ti diano la sensazione di avere delle bolle nell'addome. Più tardi, quando il bambino cresce, i suoi movimenti ti sembreranno dei calci. Non preoccuparti se nelle prime settimane non noti nulla: di solito è dalla 24asettimana che si iniziano a sentire movimenti ogni giorno.

Guida alla gravidanza

Guida alla gravidanza - terzo trimestre (settimane 28-40) 

Inizia il conto alla rovescia! Nel terzo trimestre il bambino cresce rapidamente e diventa sempre più grande, settimana dopo settimana. Mentre cresce, di pari passo con il pancione, potresti notare qualche fastidio a livello fisico.

Come cambia il corpo

Alcuni dei disagi del secondo trimestre probabilmente continueranno anche nel terzo. Ora il bambino occupa più spazio nell'addome, quindi la respirazione potrebbe diventare più difficoltosa e potresti avere l'esigenza di andare al bagno più spesso. È normale: il bambino occupa molto spazio nello stomaco ed esercita una certa pressione sugli organi.

Ecco alcuni nuovi cambiamenti del corpo:

  • Affanno
  • Perdita di colostro dal seno
  • Minzione ancora più frequente
  • Difficoltà a dormire
  • Contrazioni di Braxton Hicks: sono spasmi addominali che aiutano l'organismo ad abituarsi al travaglio

Il bambino cresce ancora 

Il bambino cresce sempre di più, una settimana dopo l'altra: ora dovresti sentire calci decisi e altri movimenti diverse volte nella giornata. Se avverti poco movimento (o nessun movimento) durante il giorno, contatta immediatamente il medico.

La data del parto si avvicina e il bambino si sposta più in basso nell'addome; potrebbe girarsi a testa in giù per prepararsi a nascere. La maggior parte dei bambini assume questa posizione; l'ostetrica o il medico possono dirti in che posizione è.

L'attesa sta per finire!

Durante tutta la gravidanza, ricorda di…

Fare attività fisica ogni giorno 

L'esercizio fisico durante la gravidanza fa bene a te e al bambino: dovresti farne ogni giorno, per tutta la gravidanza. Se non sei abituata a fare esercizio, è il momento di iniziare. Puoi fare qualsiasi cosa, dal nuoto, al sollevamento pesi, alle passeggiate in bicicletta... Devi semplicemente ascoltare il tuo corpo: se esageri ti avvertirà.

Seguire una dieta sana

Un'alimentazione sana è importante in gravidanza: ti fa sentire bene e fornisce al bambino le sostanze nutrienti di cui ha bisogno per crescere. Mangia in modo equilibrato e bevi molta acqua. Probabilmente avrai più fame del solito ma ricorda di non mangiare per due: non ti serve molto cibo in più per nutrire il bambino. Rivolgiti al medico per consigli specifici su una dieta sana da seguire durante la gravidanza.

Non sei ancora incinta ma stai cercando una possibilità? Qui puoi trovare suggerimenti su cosa valutare se hai intenzione di avvalerti di un donatore di seme.

[Tags]: