PrivatiBlogToyah e suo marito hanno avuto tre bambini grazie a un donatore di seme
Genitori di figli concepiti con l’aiuto di un donatore, Infertilità e il suo trattamento

Toyah e suo marito hanno avuto tre bambini grazie a un donatore di seme

By Cryos | 12/4/2019
Toyah e la sua famiglia

A volte la vita non va esattamente secondo i piani: Toyah e Ricardo, una coppia olandese, avevano appena iniziato il percorso per diventare genitori, quando un test ha rivelato che il seme di Ricardo aveva un problema. In questa intervista Toyah ci racconta come si sono sentiti lei e suo marito quando hanno capito che avrebbero dovuto ricorrere a un donatore di seme, come lo hanno scelto e come hanno intenzione di parlarne ai loro figli.

Come hai scoperto di doverti rivolgere a un donatore di seme?

"L'abbiamo scoperto attraverso uno spermiogramma domestico. Da tre mesi cercavo di rimanere incinta e ho deciso di comprare un test per verificare che non ci fossero problemi e confermare che avremmo potuto continuare a provare tranquillamente. Il test però ha dato esito negativo, il che significava che il numero di spermatozoi era troppo scarso. Mio marito è andato dal medico e ha ripetuto il test per due volte. Il numero di spermatozoi è risultato pari a 0 in entrambi i casi.

Dopo alcuni mesi di test e operazioni, ci è stato detto che Ricardo aveva il problema della delezione del cromosoma Y, il che fondamentalmente significa che è sano al 100% ma non è in grado di produrre spermatozoi. E ci hanno spiegato che per avere figli avremmo avuto bisogno di un donatore di seme."

Come ti sei sentita quando hai capito che avresti dovuto rivolgerti a un donatore di seme?

"Il percorso per arrivare a quel punto era già stato lungo, quindi avevamo già accettato il fatto che la nostra via sarebbe stata quella. Eravamo felici di sapere che avremmo comunque potuto diventare genitori, anche se con un donatore e con un piccolo aiuto. All'inizio pensavamo che non avremmo mai potuto avere figli e a volte questa sensazione mi perseguita tuttora. È stato molto doloroso e sono contenta del fatto che alla fine abbiamo potuto realizzare il nostro sogno grazie a Cryos."

Hai considerato altre opzioni per formare la tua famiglia?

"L'unica altra opzione per noi sarebbe stata l'adozione, ma la tenevamo come ultima risorsa. Volevamo provare con un donatore perché così i bambini avrebbero avuto almeno un legame biologico con me, anziché con due genitori biologici sconosciuti."

Genitori con figli nati con l'aiuto di donatori

Come avete scelto il donatore di seme?

"Abbiamo scelto un donatore di seme con interessi simili a quelli di Ricardo e che gli somigliasse fisicamente. Il donatore ha un fisico atletico, ha i suoi stessi hobby e lo stesso colore degli occhi e dei capelli. Solo la statura è diversa."

Come si è svolto il trattamento di fertilità?

"Prima di decidere di ricorrere a un donatore di seme, Ricardo si è sottoposto a due interventi TESE (estrazione del seme testicolare) e ci siamo sottoposti a due cicli di ICSI che non sono andati a buon fine. Dopodiché abbiamo provato un trattamento IUI con seme di donatore e stimolazione ormonale. Ho fatto un'iniezione al giorno fino al momento in cui il follicolo è stato abbastanza grande e dopo sette IUI sono rimasta incinta del nostro primo figlio. Per il secondo sono ne bastate tre, poi altre sette per il terzo".

Hai sempre parlato apertamente del ricorso a donatore di seme?

"Siamo sempre stati aperti a proposito del nostro percorso perché non vogliamo nascondere ai nostri figli una cosa così importante. Il donatore ci ha aiutato e ci ha fatto il dono più grande: il dono della vita. Vogliamo condividerlo con i nostri figli e con tutti gli altri."

Erano tutti felicissimi per noi, perché finalmente ero incinta dopo tutti quegli anni di tentativi. A volte i nostri parenti e amici dimenticano che i bambini sono stati concepiti con l'aiuto di un donatore, perché assomigliano molto a Ricardo."

Che rapporto ha Ricardo con i figli, come padre?

"Il rapporto di Ricardo con i nostri bambini è molto forte. Penso dipenda dal fatto che per averli abbiamo dovuto impegnarci a fondo e siamo davvero felici di averli con noi. Ricardo è il loro padre al 100% perché è stato presente fin dall'inizio e lo è ogni giorno, da allora. Anche se biologicamente non sono simili a lui, si comportano proprio come lui. "Il DNA è solo un pezzo del puzzle."

Come spiegherete ai vostri bambini che sono venuti al mondo con l'aiuto di un donatore di seme?

"Glielo dico regolarmente, ma non lo capiscono ancora. Quando saranno abbastanza grandi spiegherò loro come il donatore ci ha fatto questo regalo prezioso e mostrerò loro le foto dei trattamenti e del serbatoio di Cryos."

Vorresti dare qualche consiglio alle coppie che stanno pensando di avvalersi di un donatore di seme per formare la loro famiglia?

"Prendetevi il tempo necessario per trovare il donatore che considerate ideale e sceglietelo solo se vi soddisfa al 100%.

Consiglierei anche di acquistare molte paillettes contemporaneamente, perché il donatore potrebbe smettere di donare e questo potrebbe procurare molto inutile stress. Abbiamo fatto 17 tentativi per avere i nostri tre bei bambini e ci è rimasta una preziosa paillette che potremo usare per un trattamento IVF se in futuro dovessimo decidere di avere un altro bambino."

Cosa diresti al donatore di seme se lo incontrassi?

"Grazie per averci fatto questo regalo. Te ne siamo riconoscenti ogni giorno."

Toyah e Ricardo

Un grande ringraziamento a Toyah e Ricardo per averci raccontato come hanno avuto i loro tre bellissimi bambini con l'aiuto di un donatore di seme di Cryos.